Interventi in area penale

PREMESSA

La creatività è un fenomeno vitale, fondamentale per tutti, aiuta ad allentare le tensioni, a ricercare un punto di vista diverso, a comunicare a se stessi e agli altri le proprie emozioni.

Le attività che proponiamo hanno l’obiettivo di sviluppare le capacità d’osservazione e introspezione e, attraverso l’uso dei materiali e l’apprendimento di tecniche artistiche, sperimentare un personale metodo di lavoro.

L’intento è di mettere  a disposizione dei ragazzi uno spazio accogliente e protetto ove è possibile valorizzare il processo creativo, lo spazio di ascolto e il potenziale espressivo di ogni partecipante.  Pensiamo che l’attività creativa possa stimolare una riflessione sul cambiamento personale e aiutare a migliorare la qualità della vita.

I laboratori di seguito descritti sono stati condotti da Franca Frigenti, maestra d’arte e arte terapeuta.

LABORATORIO ARTISTICO ARTE E NATURA

Inizia la sua attività in Istituto Penale Minorile G. P. Meucci di Firenze a Gennaio  2002 fino a Luglio 2013.

 Il progetto è rivolto ai giovani detenuti e con l’obiettivo di agevolare percorsi formativi personalizzati attraverso l’apprendimento di tecniche artistiche e artigianali. Disponibile tutti i giorni, l’attività artistica e artigianale, ha consentito di elaborare una formula di sostegno concretamente fruibile;

Nel corso degli anni sono stati realizzati innumerevoli manufatti; decorazione di cornici,  specchiere, pannelli decorativi, quadri dipinti su legno e tela anche di grandi misure utilizzando differenti tecniche e materiali artistici.

I lavori sono stati presentati nei mercatini della città e alla mostra dell’Artigianato di Firenze.

LABORATORIO DI ARTETERAPIA "OPEN STUDIO"

Istituto Penale Minorile G. P. Meucci di Firenze, (2007-2013). Nel laboratorio è stata inserita un’attività di arte terapia; con l’arte terapia è stato possibile facilitare l’auto-espressione, la riflessione, il cambiamento e la crescita personale, con strumenti che utilizzano una dimensione comunicativa sia verbale, che non verbale e simbolica. La possibilità di esprimere contenuti con strumenti semplici e adeguati ha favorito un processo di trasformazione interna e di riflessione su vissuti e scelte personali. In sei anni, hanno partecipato al progetto oltre 400 ragazzi; unica esperienza in Italia di arte terapia  in carcere minorile di così lunga durata.

 "DECOR- azione"

Uffici Servizio Sociale per Minorenni presso il Centro Giustizia Minorile di Firenze, (2013-2014). La proposta progettuale prevedeva l’allestimento con pannelli decorativi e dipinti su tela degli Uffici del Servizio Sociale per Minorenni e richiedeva l’impegno di alcuni dei ragazzi che avevano  frequentato le attività del Laboratorio “Arte e Natura” in Istituto  e che stavano al momento terminando il loro percorso penale all’esterno.

I ragazzi prescelti hanno realizzato le opere mostrando competenze e abilità. I partecipanti hanno beneficiato di un riconoscimento economico.

“DECOR-azione” ha assicurato la continuità del percorso artistico intrapreso in Istituto. I ragazzi del laboratorio hanno avuto l’opportunità di proseguire una formazione all’esterno e nello specifico mentre stavano frequentando scuole a indirizzo artistico.

PROGETTO "IL VIAGGIO CREATIVO"

Uffici Servizio Sociale per Minorenni (2015-2016). lL progetto, rivolto ai ragazzi minori e giovani adulti presi in carico dai servizi sociali dell’area penale esterna (USSM di Firenze) ha previsto un percorso di arte terapia basato su dodici incontri e incluso, una giornata propedeutica all’arte terapia dedicata agli operatori dei servizi minorili.